Sessione di psicogenealogia

Come funziona?

Il percorso psicogenealogico è una ricerca sulla logica della nostra eredità, un lavoro di tracciamento delle nostre lealtà familiari inconscie che funzionano come degli automatismi che malgrado noi determinano le nostre scelte, le nostre azioni o le nostre preferenze. Anche se una persona ha litigato con tutta la sua famiglia, eredita inevitabilmente dalla sua storia. Ovviamente, non ci sono solo effetti negativi! Rimane il fatto che questo meccanismo puo’ rivelarsi un ostacolo alla propria realizzazione personale.

01

Che cos’é una sessione di psicogenealogia?

Si tratta di costruire l’albero genealogico allargato della famiglia, denominato anche sociogenogramma.

02

Come si svolgono le sessioni di psicogenealogia.

Durante la prima sessione, la persona esprime e scrive in una frase sintetica perché in quel momento desidera iniziare questo processo. Per esempio: per vedere piu chiaro, per allegerirsi, per trovare un senso a certe ripetizioni della sua vita, etc. Poi, a partire dalle informazioni disponibili incominciamo a construire l’albero.

Nelle sessioni successive, la persona porta le informazioni che ha raccolto e si continua a costruire insieme l’arborescenza. Si lavora anche su tutto quello che succede durante questa costruzione. Per questo é importante che il lavoro sia fatto in presenza affinché gli errori, i lapsus, i blocchi, le emozioni,  tutto sia verbalizzato e che si possa dare un senso a tutto !

E’ un lavoro che normalmente si fa in sessioni individuali ma che puo’ essere anche molto utile realizzato in gruppo. Se siete interessati, parliamone.

03

Che aspettarsi da una ricerca psicogenealogica?

Sin dalla nostra nascita siamo immersi per il meglio e per il peggio nel bagno delle ripetizioni familiari inconscie che si attivano in  automatico. Perché la nostra costruzione si crea grazie alle introiezioni e alle proiezioni del nostro ambiente: a partire dal modo nel quale siamo visti, toccati, amati ed – é questo che voglio sottolineare – a partire anche da tutto quello che non é espresso. Tutto quello che non si dice si imprime, malgrado il nostro ambiente, malgrado noi, malgrado tutto. 

Lo scopo del lavoro psicogenealogico è quello di trovare il senso di queste costruzioni familiari inconscienti.

  • Per connetterci al vivo delle nostre radici e liberarci dalle loro ripetizioni mortifere o patologiche.
  • Per sanare il passato e permettere l’emergere dei nostri veri desideri personali .
  • Per rimettere i nostri ascendenti al loro posto : poterli accettare senza esserne invasi.

La cura transgenerazionale consente di essere meno inconscientemente condizionati(e) a realizzare i bisogni, le aspettative o le  frustrazioni dei nostri antenati per occuparsi finalmente dei nostri.

Terapia individuale

Sentire chi siamo veramente.

Psicogenealogia

Capire e non subire la memoria dei nostri avi.

Terapia di coppia

1 + 1 = 3

Laboratori in gruppo

Acceleratore di particelle.

Torna su